Blog

[Use Case] Come e perché integrare Crowdtesting e Test Automation

Abbiamo supportato una delle principali banche italiane nel raggiungimento dei suoi obiettivi di efficienza, efficacia e innovazione del proprio ciclo di vita e delivery del software e servizi digitali, sia mobile che web. Come? Insieme a Quence abbiamo integrato Crowdtesting e Test Automation nel ciclo di vita del software. 

L’introduzione e integrazione di differenti metodologie, tecniche e tecnologie si è dimostrata un valore aggiunto sia dal punto di vista tecnologico che culturale. L’approccio, infatti, non ha portato solo al raggiungimento degli obiettivi tecnici e di business del cliente. Da questo percorso è derivata anche una maggiore propensione dei team di testing verso l’innovazione dei processi e la necessità del cambiamento e flessibilità richiesta dal mercato.

Il modello che abbiamo implementato è stabilmente parte del ciclo di vita del software della banca e viene applicato a tutti i progetti.

In particolare è stato applicato con successo a differenti progetti strategici, quali:
- Banca Digitale: servizi di Internet Banking e Trading erogati sia da PC che da dispositivi mobili;
- PSD2: piattaforma e servizi di Open Banking come previsto dalla normativa PSD2.

Ti può interessare anche: 4 motivi per integrare il Crowdtesting nello sviluppo

 

Crowdtesting e Test Automation: un approccio integrato

Il modello che abbiamo utilizzato ci è sembrato estremamente utile da condividere con i team di sviluppo che non hanno ancora previsto questo approccio integrato. Per questo motivo abbiamo creato un case study scaricabile gratuitamente in fondo all'articolo con tutti gli step per integrare i due metodi. 

Vediamo un assaggio del modello.

integrazione-crowdtesting-test-automation

In breve:

  • durante i cicli/sprint, per poter fornire feedback veloci relativi alle funzionalità implementate, viene utilizzato l’approccio Exploratory Testing, più adatto rispetto all’approccio tradizionale basato sulla definizione di Test Cases.
  • L’automazione del test, Automated Regression Functional, viene utilizzata per differenti scopi, ad esempio in termini di velocità di esecuzione in quanto ripetibile.
  • Il Crowdtesting è una metodologia di test che permette di analizzare il software in qualsiasi fase di sviluppo (dal prototipo al post release) per identificare i bug e testare in tempi brevi l’usabilità del sistema. 
  • Le sessioni di Smoke Testing sono eseguite in fasi diverse con finalità differenti: ad esempio vengono eseguite dopo le installazioni di nuovi rilasci in produzione per valutarne e
    deciderne il “Go”/”NoGo” a fronte del fallimento dei test.

 

Nel Case Study abbiamo approfondito il modello passo per passo come è stato eseguito nella banca che ci ha scelto. 

use-case-testautomation-crowdtesting